Centrale termoelettrica di Monfalcone

La Centrale Termoelettrica di Monfalcone è ubicata lungo la sponda orientale del Canale Valentinis e sorge su di una area di superficie di circa 30 ettari.

È costituita da n.2 sezioni termoelettriche convenzionali con caldaia, turbina a vapore e alternatore – Sezioni 1 e 2 - che funzionano indipendentemente con potenza complessiva installata di 336 MW.

Le sezioni 1 e 2, alimentate sia con carbone sia con gasolio per la fase di avviamento hanno una potenza rispettivamente di 165 e 171 MW, sono entrate in esercizio rispettivamente nel 1965 e nel 1970. Fino al 2012 sono rimaste in servizio anche le sezioni 3 e 4, alimentate con olio combustibile e con una potenza di 320 MW ciascuna, che erano entrate in servizio rispettivamente nel 1983 e nel 1984. Le sezioni 3 e 4, per ragioni di carattere economico, sono state poi dichiarate fuori servizio alla fine del 2012 e non più disponibili per l’esercizio commerciale di erogazione di energia elettrica sulla rete di trasmissione nazionale.

Nelle due sezioni a carbone Gr.1 e 2, nei primi mesi del 2008 sono entrati in servizio gli impianti DeSOx per l’abbattimento delle emissioni di SO2 , mentre dal 1 gennaio 2016 sono in regolare servizio anche i DeNOx per l’abbattimento delle emissioni di NOx.

Sono stati recentemente autorizzati dalla Regione Friuli Venezia Giulia e dal MATTM i lavori di dismissione dei serbatoi ad olio combustibile, ormai non più utilizzato come combustibile sugli impianti a seguito della dismissione delle sezioni 3 e 4. I serbatoi sono già stati bonificati e certificati gas–free ed è attualmente in corso la predisposizione dei documenti di gara per iniziare le attività di dismissione di tutti i serbatoi facenti parte del parco combustibili liquidi della centrale.

Frequenti sono i rapporti con gli enti locali. In particolare, fin dal novembre del 2012 è attivo con l’Amministrazione Comunale, un Tavolo Tecnico Ambientale che vede la presenza, oltre che del gestore della centrale e del Comune di Monfalcone, anche degli altri enti territorialmente competenti: Provincia di Gorizia, Regione Friuli Venezia Giulia, ASL e ARPA. Il T.T.A. è presieduto dal Sindaco del Comune di Monfalcone e si riunisce con frequenza bimensile e il suo scopo è quello di verificare le attività in essere per la corretta gestione della centrale in accordo alle autorizzazioni in essere, nonché di individuare e promuovere interventi e attività a fini ambientali e/o di salvaguardia della salute e della sicurezza, integrativi rispetto a quelli già previsti dalle norme di legge e dalle autorizzazioni vigenti; interventi che, una volta approvati dal T.T.A. vengono realizzati a cura ed onere del gestore della centrale.

La centrale è autorizzata all’esercizio dall’Autorizzazione Integrata Ambientale del 24 marzo 2009 (AIA poi aggiornata per tener conto della messa in servizio dei nuovi DeNOx nonché della demolizione dei serbatoi di olio combustibile) e ha validità fino al marzo 2025.

In accordo con le linee strategiche del Piano Energetico Regionale recentemente approvato dalla Regione FVG (giugno 2015), il gestore si è impegnato a presentare, nel corso del periodo di validità dell’AIA (fino a marzo 2025), un piano di riconversione del sito che preveda una graduale diminuzione dell’utilizzo del carbone come combustibile primario per la produzione di energia elettrica e la sua sostituzione con fonti energetiche alternative da individuare nell’ambito del settore delle energie rinnovabili.

Indirizzo
Via Timavo, 45
34074 Monfalcone
(GO)
Telefono: 0481 749221 
Fax: 0481 749253

 

Documenti 5 novembre 2014 pdf ppt
Il comunicato stampa Il comunicato stampa  
La presentazione A2A "La centrale di Monfalcone e il suo impatto ambientale" La presentazione A2A "La centrale di Monfalcone e il suo impatto ambientale"  
Presentazione AriaNet “Analisi complessiva della qualità dell’aria nel sito di Monfalcone con valutazione del contributo delle diverse sorgenti emissive.”   Presentazione AriaNet “Analisi complessiva della qualità dell’aria nel sito di Monfalcone con valutazione del contributo delle diverse sorgenti emissive.”
Relazione AriaNet: "Analisi complessiva della qualità dell’aria nel sito di Monfalcone con valutazione del contributo delle diverse sorgenti emissive" Relazione AriaNet: "Analisi complessiva della qualità dell’aria nel sito di Monfalcone con valutazione del contributo delle diverse sorgenti emissive"  

 

Documenti pdf
 Relazione tecnica esplicativa di controdeduzioni a quanto riportato nella
“Relazione Finale elaborata e redatta dalla Commissione tecnico-scientifica, istituita dalla Provincia di Gorizia, per uno studio sulle ipotesi di riconversione della centrale termoelettrica della società A2A S.p.A. di Monfalcone”
Relazione tecnica esplicativa
Allegato 1 Allegato 1
Allegato 2 Allegato 2
Allegato 3 Allegato 3
Allegato 4 Allegato 4 

 

Per saperne di più pdf link
Comune di Monfalcone – Tavolo Tecnico Ambientale - Quaderno n. 1  
Luglio 2014 - "Centrale di Monfalcone: il nostro impegno per ridurre da subito le emissioni" Luglio 2014 - "Centrale di Monfalcone: il nostro impegno per ridurre da subito le emissioni"  
Febbraio 2014 - A2A per Monfalcone: energia, rispetto, valore Febbraio 2014 - A2A per Monfalcone: energia, rispetto, valore  
Sito internet Arpa Friuli Venezia Giulia   Sito internet Arpa Friuli Venezia Giulia